La Biblioteca regionale Bruno Salvadori propone da alcuni anni l’iniziativa formativa “Sportelli BiblioDigitali: dai ragazzi alla cittadinanza”.

L’iniziativa si colloca nell’ambito di progetti di PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, l’ex alternanza scuola-lavoro), in collaborazione con alcuni Istituti di istruzione secondaria di secondo grado di Aosta.

L’educazione civica digitale e la competenza informativa di ragazzi e adulti si pone al centro della proposta culturale, mirando a migliorare conoscenze e capacità critica dei partecipanti, in un mondo in cui la fruizione dell’informazione avviene sempre più tramite il Web. I progetti realizzati propongono la biblioteca di pubblica lettura come luogo educativo professionalmente attrezzato e deputato allo sviluppo delle competenze informative oltre che all'accesso alle fonti d'informazione, in un'ottica di collaborazione con le scuole secondarie di secondo grado, di coinvolgimento della fascia giovanile e al contempo di educazione permanente,

 

 

Sportelli BiblioDigitali e Progetto PCTO 2024: gli Sportelli BiblioDigitali aperti al pubblico e la Redazione sperimentale TikTok "bibliolabao"

L’iniziativa Sportelli BiblioDigitali è stata proposta, nell'anno scolastico 2023/2024, in collaborazione con alcuni ragazzi delle classi seconde del Liceo scientifico e linguistico Edouard Bérard di Aosta. Gli studenti hanno partecipato a un’esperienza di formazione attiva diventando in prima persona promotori delle biblioteche e formatori a beneficio della comunità, rivolgendosi sia a un pubblico adulto in un'ottica di scambio intergenerazionale (Sportelli BiblioDigitali) sia alla fascia giovanile 13-30 anni (Redazione sperimentale TikTok: novità dell'edizione 2024).

Il Progetto di PCTO 2024:

L'attività realizzata dalla Biblioteca regionale di Aosta si è sviluppata intorno alla finalità generale del miglioramento delle competenze informative degli studenti coinvolti.

Gli ambiti principali proposti sono stati i seguenti:

  • La conoscenza di una biblioteca di pubblica lettura, delle sue risorse documentali e dei suoi servizi cartacei e digitali;
  • Il rafforzamento dell’uso critico di Internet e dei social, con particolare riferimento all’uso di un social giovanile, quale TikTok, per comunicare e promuovere un ente culturale.

Il progetto si è articolato in due momenti formativi:

  1. una fase di formazione iniziale per fornire le competenze e progettare in maniera partecipata le successive attività esperienziali;
  2. una fase di stage in cui gli studenti hanno gestito Sportelli BiblioDigitali aperti al pubblico sui servizi della biblioteca e animato una Redazione TikTok sperimentale raccontando la biblioteca, i suoi servizi e la lettura ad un pubblico giovanile.

 

La formazione iniziale:

Gli studentii hanno dapprima partecipato a incontri di formazione, forniti dal personale della Biblioteca regionale, inerenti i servizi e le risorse sia fisiche sia digitali di una biblioteca di pubblica lettura e in particolare della Biblioteca regionale di Aosta. L’edizione 2024 del Progetto si è arricchita di nuovi contenuti mirando a fornire ai ragazzi anche una formazione sull’uso consapevole e professionale dei social, utilizzati allo scopo di comunicare l’attività di un ente culturale quale una biblioteca. In un ciclo di tre incontri formativi curati da “Sapere Digitale Educazione civica in biblioteca” e tenuti dalla content creator Susanna Aruga, gli studenti hanno appreso come progettare una Redazione social TikTok e gestire un piano editoriale.

 

 

Lo stage: un'esperienza attiva tra Sportelli BiblioDigitali e la Redazione sperimentale TikTok "bibliolabao"

Gli Sportelli BiblioDigitali:

Gli studenti hanno assunto il ruolo di formatori, gestendo “Sportelli BiblioDigitali” sui servizi online della biblioteca (spazio personale MyDiscovey: prenotazioni, creazione di scaffali tematici di libri...; risorse della piattaforma digitale MLOL: ebook, edicola online; "Cordela", la banca dati di documenti valdostani digitalizzati). Gli sportelli, collocati all'ingresso della Biblioteca, si sono svolti gratuitamente e l'accesso è avvenuto generalmente su prenotazione. Sono stati destinati sia agli adulti sia a ragazzi e bambini dai 9 anni accompagnati dai genitori. Lo scopo è stato quello di far conoscere e imparare a utilizzare le risorse informative e i servizi digitali del Sistema Bibliotecario Valdostano. Gli utenti partecipanti hanno portato con sè un proprio dispositivo digitale. Il metodo d'apprendimento trasmesso è stato "provando direttamente si impara". I ragazzi hanno consegnato agli utenti un foglio informativo sintetizzante i servizi digitali offerti dalle biblioteche.

L'adesione agli sportelli è avvenuta tramite prenotazione al numero di telefono 0165-274870, all’indirizzo email bibliolab@regione.vda.it o tramite il seguente modulo online.

Locandina

 

La Redazione sperimentale TikTok "bibliolabao":

La novità dell'edizione 2024 del PCTO è stata la sperimentazione di TikTok, come social in grado di raggiungere una fascia di pubblico decisamente giovanile, intercettandone gusti e interessi. Supportati dalle indicazioni dell'esperta content creator Susanna Aruga e dal personale della Biblioteca, i ragazzi hanno dato vita a  una Redazione TikTok allo scopo di diffondere contenuti culturali mirati a un target giovanile (13-30 anni). L'account TikTok "bibliolabao" è stato sperimentato realizzando un laboratorio incentrato sul racconto di una biblioteca di pubblica lettura, tramite lo sviluppo di alcune tematiche individuate in modo partecipato durante gli incontri iniziali di progettazione condivisa. In particolare i ragazzi hanno diffuso, con lo stile di intrattenimento giovanile tipico di TikTok (video, musica, sottotitoli, brevità, effetti stilistici), soprattutto tre tipologie di contenuti: consigli di lettura (#recensioni, #BookTok, vetrine espositive anche da loro appositamente allestite), informazioni sui servizi bibliotecari (servizi fisici, #servizidigitali, #comesifa/tutorial), spazi fisici della Biblioteca regionale di Aosta (#librarytour). 

Il racconto della biblioteca come spazio di cultura e socialità adatto ai giovani ha preso forma su TikTok: dall'iniziale promozione degli Sportelli BiblioDigitali e dell'annuncio del biblioracconto del gruppo di ragazzi del Liceo Bérard, dal consiglio di graphic novel come "Gira questa pagina" di Riccardo Accattatis, #richardhtt, o di fumetti come il thriller illustrato di Jordi Lafebre "Io sono il loro silenzio", attraversando gli ampi spazi fisici dell'accogliente Biblioteca regionale cimentandosi in interviste ai bibliotecari o promuovendo vetrine di libri consigliati o eventi culturali. Alla fine, persino la Tabula Peutingeriana, antica carta geografica lunga 7 metri, è riuscita a sbarcare su TikTok. Se hai un profilo TikTok puoi guardare i video pubblicati direttamente nella pagina di bibliolabao - Laboratorio della biblioteca di Aosta, altrimenti clicca qui.

 

 

Archivio edizioni precedenti:

Sportelli BiblioDigitali 2022

Sportelli BiblioDigitali 2023