Forum » Recensioni

Storia parziale delle cause perse
1 1
Dubois, Jennifer

Storia parziale delle cause perse

Milano : A. Mondadori, 2012

Abstract: Leningrado, 1980. Il giovane Aleksandr Bezetov è diventato il nuovo campione di scacchi. E con questo è entrato nel mirino del Partito, che gli promette una vita di agi in cambio della sua collaborazione. Aleksandr sceglie invece di unirsi ad alcuni amici per dare vita a una rivista clandestina, iniziando la sua attività di dissidente. Sa di avere scelto di giocare una partita senza possibilità di vittoria, ma una profonda convinzione nei propri ideali, e l'amore per una donna misteriosa, lo spingono ad agire. Cambridge, Massachusetts, 2006. Irina Ellison ha trent'anni e sa di aver ereditato dal padre la corea di Huntington, una grave malattia degenerativa. Facendo ordine tra le sue carte trova una lettera da lui scritta al grande scacchista russo, in cui gli poneva un'unica domanda: come si gioca una partita quando si capisce che è già persa in partenza? Aleksandr non rispose mai. Vedendo progredire i sintomi della malattia, Irina decide di partire per la Russia alla ricerca di Aleksandr, per avere la risposta che il padre non aveva mai ottenuto. Ad attenderla c'è una strada segnata da sconfitte irrimediabili: la malattia, la partita a scacchi contro un invincibile avversario, la Russia del sottomarino Kursk, della scuola di Beslan, dell'omicidio della Politkovskaja. Eppure tutti i protagonisti di questa storia sembrano mossi da un'incrollabile fiducia perché, come Aleksandr, credono che "a volte c'è bisogno di difendere una cosa realmente importante, e non solo il simbolo di una cosa importante".

1426 Visite, 1 Messaggi

La frase: "Voleva dire qualcosa che avrebbe giustificato tutte le cose che richiedevano una giustificazione, e che erano un'infinità. Voleva dire qualcosa in perfetto equilibrio tra dolente cinismo e tranquilla, duratura speranza. Voleva dire che non restava che disperarsi - e che poi non restava che smettere di disperarsi. Voleva dire che, anche se in questa vita non lo avrebbero visto succedere, qualcun altro, in un'altra vita, lo avrebbe visto."

  • «
  • 1
  • »

489 Messaggi in 443 Discussioni di 74 utenti

Attualmente online: Ci sono 4 utenti online