FAMI: che cos’è?

L’Avviso pubblico multi-azione FAMl (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – OS2 Integrazione/Migrazione legale – ON2 Integrazione – Piani d’intervento regionali per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi), è un bando che prevede la presentazione di progetti finanziati dal Ministero dell’Interno e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con il co-finanziamento dell’Unione europea.

In Valle d’Aosta l’Ente Capofila è la Regione autonoma Valle d’Aosta, attraverso la Struttura Politiche sociali e giovanili dell’Assessorato regionale della Sanità, Salute e Politiche sociali. Diversi soggetti pubblici e privati, tra cui la Biblioteca regionale Bruno Salvadori di Aosta, hanno aderito all’Avviso.

 

 

I PROGETTI FAMI DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO VALDOSTANO: quali obiettivi e quali attività?

La struttura Sistema bibliotecario prende parte ad alcune azioni in cui si articola l’Avviso FAMI, poiché ritiene che la tematica dell’immigrazione e dell’integrazione sia uno dei nodi cruciali della società contemporanea e che perciò chi si occupa di cultura a vario titolo debba prenderla in carico ed affrontarla nella sua complessità.

 

I progetti a cui partecipa la Biblioteca regionale Bruno Salvadori di Aosta sono 3:


1)      PROGETTO INTER-agire:

(Azione 1 - Qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali, anche attraverso azioni di contrasto alla dispersione scolastica).

La Biblioteca regionale sviluppa le seguenti attività progettuali:

- Acquisto di documenti a stampa e multimediali nella lingua madre dei gruppi linguistici presenti sul territorio;

- Acquisto di corsi multimediali e documenti per l’apprendimento della lingua italiana L2;

- Collaborazione logistica con i partner.

 

2)      PROGETTO VIVERE IN VALLE D’AOSTA:

(Azione 2 - Promozione dell’accesso ai servizi per l’integrazione).

La Biblioteca regionale sviluppa le seguenti attività progettuali:

- Acquisto di documenti bibliografici in lingua straniera che illustrino l’educazione civica, la cultura, i servizi italiani e locali;

- Acquisizione e installazione di tre postazioni multimediali per l’apprendimento linguistico e le pratiche telematiche, presso la Biblioteca regionale di Aosta;

- Collaborazione logistica con i partner.

 

3)      PROGETTO P.A.R.I. – Partecipazione Attiva e Racconti d’Immigrazione

(Azione 4 - Promozione della partecipazione attiva dei migranti alla vita economica, sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle associazioni)

La Biblioteca regionale sviluppa le seguenti attività progettuali:

- Realizzazione e diffusione sul territorio regionale di un libro di filastrocche della nanna con CD audio nelle lingue straniere maggiormente parlate dai migranti di paesi terzi in Valle d’Aosta (albanese, arabo, cinese, romeno, portoghese, spagnolo, ucraino, wolof) e nelle lingue d'accoglienza (italiano, francese e francoprovenzale), in collaborazione con le comunità immigrate e i ragazzi del Liceo classico artistico musicale;

- Organizzazione del ciclo di eventi Il giro del mondo. Viaggio interculturale per conoscere paesi, popoli e tradizioni”. Realizzazione di eventi organizzati in collaborazione con il partner Coop. Sociale Leone rosso e con le associazioni di migranti del territorio; VEDI PROGRAMMA E ARCHIVIO EVENTI FAMI 

- Acquisizione di documenti di autori stranieri in lingua italiana per la valorizzazione delle diverse culture;

- Creazione di una pagina web interculturale sul Portale del Sistema bibliotecario.

 

I progetti hanno preso avvio nel mese di settembre 2017 e si concluderanno nel settembre 2018. Per gli obiettivi progettuali si prevede il mantenimento di una continuità negli anni successivi.